Selezionato da 
Per Lindström

Martin Bogren si muove tra gente ordinaria in città ordinarie, sia a casa che nei suoi viaggi. Le sue sono foto-documento, catturate durante lunghe passeggiate fatte la mattina presto o la sera tardi. Quando guardiamo dentro il suo mondo in bianco e nero, dove spazio e tempo sono sempre subordinati all’incontro con un altro essere umano, troviamo un universo fortemente personale e poetico che si costruisce sul mondano e sul reale

ENGLISH
Selected by Per Lindström

Martin Bogren moves among ordinary people in ordinary towns – at home and on journeys. His photographs are documentary moments, captured during long walks in the early mornings and late evenings. When we look into his black and white world, where time and space are always subordinate to the encounter with another human being it is a highly personal and poetic universe that builds on the mundane and real.