A cura di Baerbel Reinhard, Marco Signorini
Museo delle Arti e Tradizioni Popolari (MiBACT)
25.09.14– 11.11.14

Le fotografie di Mario Carnicelli sono testimonianza di uno sguardo protettore, custode vigile della portata di un evento, come il pittore Renato Guttuso di guardia al feretro di Togliatti, in una delle immagini più intense di questo libro. Un vedere nel tempo che va oltre l’esperienza vissuta dai presenti, rendendola una storia italiana da leggere anche a posteriori. Si intuisce da subito che la fotografia, nella sua forma originaria di documento, ancor prima che diventare arte, avvalora le nostre vite perché sfiora il reale, e dà significato alla nostra esistenza”.

ENGLISH
Curated by Baerbel Reinhard, Marco Signorini
Museo delle Arti e Tradizioni Popolari (MiBACT)
25.09.14– 11.11.14

The photos by Mario Carnicelli bear witness to a protective vision, careful guardian of the
scope of the event, like the painter Renato Guttuso watching over Togliatti’s coffin, in one of the most intense images of this book. A vision in time which goes beyond the experience of those present, making it an Italian story to be read also at a later date. It is immediately apparent that photography, in its original document form, even before it becomes art, gives substance to our lives as it touches on reality and gives real meaning to our existence.