A cura di 
Giulia Pesole

David Schivo lavora per accumulazioni. A Omaha beach ha fotografato decine di soldati dello sbarco in Normandia, avvenuto il 6 giugno 1944. Di tutti quegli uomini ha scelto due volti grandi sovradimensionati; ci guardano dritti, loro hanno visto, noi dobbiamo ricordare. La nostra libertà è passata per il loro gesto. L’accumulazione era quella delle migliaia di soldati, ora David ha scelto la sottrazione. Martin è un uomo che non ostenta le medaglie ma il suo sguardo, dopo settant’anni, è storia.

ENGLISH
Curated by Giulia Pesole

David Schivo works by accumulation. At Omaha Beach he photographed tens of soldiers involved in the Normandy landing on 6 June 1944. Of all those men he chose two large, oversized faces; they look straight us – they have seen, we have to remember. Our freedom came from their actions. The accumulation was that of the thousands of soldiers; now David has decided on the subtraction. Martin is a man who does not show off his medals yet his expression, after seventy years, is history.