Finalisti

Il tema del ritratto è stato sviluppato con diverse sensibilità e metodologie dai finalisti selezionati dalla giuria del concorso. Il ruolo dell’identità tradizionale nella vita quotidiana degli indiani d’America è stato analizzato da Carlotta Cardana attraverso il suo progetto Ahoicipha. Il lavoro di Fabrizio Albertini The Mecca of Coney Island è un foto documentario sull’handball, è la ricerca di un fotografo sullo sport, inteso come azione in relazione a uno spazio definito. Il dono e la minaccia di Federico Covre è lo studio sull’ambivalenza dei sentimenti che il fotografo prova nei confronti dello straniero. Filippo Patrese con Post-ritatti ci mostra, attraverso la fotografia del negativo fotografico, la centenaria necessità dell’essere umano di apparire migliore di quello che è. Francesca Gardini con Una mattina fa un ritratto della scuola di oggi attraverso i giovani studenti pendolari. Una ricerca sulla realtà giovanile che risulta sempre più multiculturale e multietnica. Farei di tutto per averti qui di Gabriele Rossi è uno sguardo infiltrato in una comunità di indiani in Italia. Love radio di Anoek Steketee è un documentario multimediale riguardo al difficile processo di riconciliazione dopo il genocidio in Rwanda. Sex workers, il progetto di Lorenzo Maccotta, mira a costruire un’immagine non stigmatizzata delle figure professionali che oggi rientrano nella definizione 
di “sex workers”. Ritratti di Simone Mizzotti è un progetto nato dall’esigenza di conoscere persone di una cultura fondamentalmente diversa utilizzando la macchina fotografica come canale per un dialogo umano.

ENGLISH
Finalists

The theme of the portrait was developed with different sensibilities and techniques by the
 finalists selected by the competition jury. The role
of traditional identity in the daily life of American Indians was analysed by Carlotta Cardana through her project Ahoicipha. The work by Fabrizio Albertini, The Mecca of Coney Island, is a photo documentary on handball, research by a photographer into sport understood as action in relation to a mapped-out space. Il dono e la minaccia by Federico Covre is a study of the ambivalent feelings experienced by the photographer in relation to foreigners. Filippo Patrese with Post-ritratti shows us, through photographic negatives, the age-old human need to appear better than we actually are. Francesca Gardini with Una mattina depicts modern education through young commuter students. Research into the increasingly multicultural and multiethnic reality of youth. Farei di tutto per averti qui by Gabriele Rossi is an undercover look at an Indian community in Italy. Love radio by Anoek Steketee is a multimedia documentary
 on the difficult process of reconciliation after the genocide in Rwanda. Sex workers, the project by Lorenzo Maccotta, aims at building a non-stigmatised image of professional figures categorised nowadays as “sex workers”. Ritratti by Simone Mizzotti is a project born of the need to get to know people from a fundamentally different culture using the camera as a means of human dialogue.